Borse di studio “La condizione femminile”

AUTORI E LAVORI PREMIATI

 

 

   Premio e Borse di studio sul tema “La condizione femminile”.  

XI  ed.ne 2015-2016

     

1. CONSUELO BIANCHELLI        Premio laurea (Un. Modena-Reggio E.)                                                   

                                                                   Il (dis)crimine della tratta.

2. MARTAIANNETTI                     Borsa  Le storie della storia di Pietracamela.

 

X ed.ne 2012-2013

  1. ANNABELLA DE ROBERTIS -  Premio  - Giulia Domina tra storia e romanzo.

  2. FRANCESCO MARONE -                          - Un esercito di rose: la partecipazione delle   

                                                                           donne al terrorismo suicida.

  3. VALENTINA SANSIVIERI -                      - Le donne e le professioni apicali: criticità e 

                                                                            nuove sfide.

     IX edizione (2010-11)   

Premio per tesi di laurea assegnato a: 

Caterina COLOSIMO (Bari): "Zingara e fata: il fascino di Annie Vivanti nella letteratura femminile contemporanea". 

 Borse di studio assegnate a: 

- Lorena CARBONARA (Monopoli - Bari):

Ricerca dal titolo: “Confini a confronto: la condizione femminile in USA nelle tre culture della non-migrazione”.

- Sara SETTEPANELLA (Teramo):

La candidata ha portato a termine la ricerca: “Amore e migrazione. Coppie miste in Val Vibrata. Un caso etnografico”.   

 

VIII edizione (2008-09)

- Carmela PEDICINI (Roma), Le accuse del Santo Uffizio al quietismo femminile pugliese.

- Maria T. LENOCI (Conversano - BA), Potere al femminile. Confronto tra modelli internazionali di giornalismo.

 

VII edizione (2006-07):

- Fabio RATTO TRABUCCO (Università di Genova), per il progetto "La condizione della donna in India";

- Alessia VERDECCHIA (Università di Teramo), per il progetto "Il volto segreto delle donne cinesi: il Nushu";

- Maria Teresa ZITO (Università di Bari), per il progetto "Il lavoro a domicilio e la costruzione del capitale culturale femminile";

- Rosaria LUZZI (Università di Napoli), per il lavoro "Lessico tematico sulla donna romana".

VI edizione (2004-05):

  • Isabella CASADIO (Università di Milano), per il progetto "Corpo vissuto e salute femminile: prospettive educative per donne operate di tumore al seno";

  • Federica RUGGIERO (Università di Roma), per il progetto su "Il genocidio in Rwanda visto attraverso gli occhi delle donne: l'invenzione del concetto di etnia per la costruzione dell'Altro ...";

  • Erika TOSI (Università di Rovigo), per il tema: "La regolazione emotiva al lavoro e in famiglia e le differenze di genere".


V edizione (2002-03):

 

  • Carlo DE ANGELO (Università di Napoli), La posizione giuridica della donna nel diritto matrimoniale islamico;

  • Maria Concetta LONGO (Università di Lecce), Presenza ed esistenza delle donne dell'est nel Meridione d'Italia. Un problema formativo;

  • Angela ROSSI (Università di Chieti), Femminilità e trasgressione nella Grecia antica.


IV edizione (2000-01):

  • Giulia GALEOTTI (Università di Roma), L'evoluzione giuridica dello stato vedovile in Italia dalla rivoluzione francese al fascismo;

  • Pamela PILATO (Università di Napoli), Condizione femminile e Welfare family: quali cambiamenti nella redistribuzione degli oneri domestici? Il caso di 30 lavoratrici napoletane;

  • Laura SCHETTINI (Università di Roma), Tra crimine e follia: storie di donne internate nel manicomio criminale di Aversa nella prima metà del Novecento.

III edizione (1998-99):

  • Silvia CALAMAI (Università di Firenze), "Si sente palpitare un cuore di donna". Drammaturghe nel teatro dialettale fiorentino del Novecento; (lavoro ritirato dalla borsista, in quanto assegnataria di altra borsa di studio);

  • Barbara IMBERGAMO (Università di Firenze), Le mondine sotto il fascismo: propaganda di regime e lavoro femminile (1925-36);

  • Daniela VANGI (Università di Bari), Il lavoro femminile nella nuova ottica delle pari opportunità. L'azione giudiziaria contro le discriminazioni collettive promossa dal consigliere di parità.

II edizione (1996-97):

  • Antonella AMBROSIO (Università di Napoli), Religiosità femminile a Napoli nel basso Medioevo;

  • Francesca GHIDINI (Università di Napoli), Sylvia Platt: una scrittrice nella "guerra fredda";

  • Manuela MILANI (Università di Milano), La condizione femminile e le nuove tecnologie informatiche. Internet come strumento di enpowerment femminile.

I edizione (1994-95):

  • Teresa FIORE (Università di Trieste), La letteratura della connessione nella letteratura al femminile delle autrici chicane;

  • Francesca ROTUNNO (Università di Bari), Donne e lavoro alle soglie del nuovo millennio: la sfida dell'auto-imprenditorialità. Prospettive, strumenti e metodologie;

  • Anna R. RUGGIERO (Università di Napoli), Donne cattoliche in lotta per il diritto al voto in Inghilterra. Storia della Catholic Women's Suffrage Society.

I lavori sono stati pubblicati, in articoli di ampia sintesi, nella rivista: "Prospettiva Persona" - Trimestrale di cultura, etica e politica.

« indietro

Centro Studi MARANGELLI
Via Porta Antica della Città – Int. S. Chiara - c/o Assessorato alla Cultura - 70014 CONVERSANO (BARI)
tel. 080.4951027 - email: info@centrostudimarangelli.it


© logovia